Quando Caroline Forster sfoglia i libri dei modelli contenuti nell’archivio della sua azienda, ripercorre oltre 100 anni di storia dell’alta moda. E ancora oggi molti stilisti conosciuti in tutto il mondo si affidano ai raffinati ricami di San Gallo.

«Il nostro gruppo aziendale si occupa dei settori abbigliamento femminile, intimo femminile e tessuti tecnici. Non produciamo capi di abbigliamento finiti, ma forniamo ricami e componenti tessili high-tech con i quali i nostri clienti impreziosiscono i loro prodotti. Il Gruppo Forster Rohner può contare su una tradizione ultracentenaria nel settore dei ricami. Tra i nostri clienti vi sono da decenni i più famosi stilisti di tutto il mondo e di questo siamo molto orgogliosi. Oggi l’azienda è guidata dalla quarta generazione della nostra famiglia, ovvero da me e mio fratello. Da sempre la produzione viene svolta a San Gallo e qui formiamo ogni anno da 15 a 20 apprendisti. A questo centro produttivo si aggiungono anche uno stabilimento in Romania e uno in Cina. Circa il 60 percento dei nostri prodotti è destinato all’UE. Il nostro marchio si posiziona a livelli estremamente elevati di qualità, assistenza, creatività e innovazione. Attraverso i nostri stabilimenti produttivi esteri riusciamo a compensare gran parte degli svantaggi derivanti dal cambio e dal costo dei salari. Essendo un’azienda tessile orientata alle esportazioni abbiamo bisogno che il flusso delle merci sia il più possibile semplice, senza ostacoli tecnici e burocratici. Gli accordi bilaterali facilitano notevolmente la nostra attività e fanno in modo che possiamo continuare ad affermarci in un contesto internazionale fortemente concorrenziale.»

Abbiamo raccolto 10 esperienze personali con i bilaterali: leggete il nostro Storybook!